home  
 CANCELLARE L'ESPULSIONE (istruzioni per l'uso)

 Tutto quello che devi sapere per rientrare in Italia senza sprecare tempo e denaro!

 

 

STUDIARE E

LAVORARE IN ITALIA

SPOSARSI IN ALBANIA

ACQUISIRE LA CITTADINANZA ITALIANA

 

  In base all’art. 13 comma 13 del Testo Unico sull’Immigrazione n. 286/1998 e successive modificazioni, il

 cittadino straniero che sia stato colpito da decreto di espulsione amministrativa può fare nuovamente

 ingresso in Italia chiedendo una speciale autorizzazione al rientro sul territorio nazionale indirizzata al

 Ministero dell’Interno.

 La richiesta deve essere presentata di persona alla Rappresentanza diplomatica italiana di residenza della

 persona espulsa e puo' essere presentata soltanto in presenza dei seguenti casi:

 

  Lavoro subordinato a tempo indeterminato:

 

 - passaporto e fotocopia di tutte le pagine;

 - copia del decreto di espulsione;

 - copia del contratto di lavoro a tempo indeterminato, presentato  allo Sportello Unico compreso nei

   flussi dell’anno relativo alla richiesta;

 - copia di un documento di identità del datore di lavoro;

 - dichiarazione di garanzia in cui si dimostri la disponibilità dell’alloggio

  Ricongiungimento familiare:

 - passaporto e fotocopia di tutte le pagine;

 - copia del decreto di espulsione;

 - copia del certificato di matrimonio legalizzato e tradotto in italiano;

 - copia di un documento del coniuge che risiede in Italia (permesso di soggiorno se straniero, copia di un

   documento d’identità in corso di validità se il coniuge è UE);

 - dichiarazione di garanzia in cui si dimostri la disponibilità dell’alloggio

  Decorrenza del termine di espulsione:

 - passaporto e fotocopia di tutte le pagine;

 - copia del decreto di espulsione;

 - idonea documentazione comprovante l’assenza dal territorio degli Stati Schengen per il periodo previsto

   dal decreto di espulsione.

 

 Tutta la documentazione presentata viene inviata al Ministero dell’Interno italiano, che concederà, o meno,

 l’autorizzazione al rientro.